small-logo320
small-logo550
Create
Connect
Promote

Login per i soci

Marchio di Ospitalità Italiana

Cioccolato Italiano, un amore a prima vista

L’Aperitivo della Camera di febbraio, organizzato durante il periodo di San Valentino, è stato fortemente incentrato sul tema del cioccolato. L’Italia occupa da sempre una posizione importante nell’interscambio commerciale con il Giappone per quanto riguarda il cioccolato: è infatti il quinto esportatore nel Sol Levante dopo USA, Cina, Belgio e Francia, raggiungendo nel 2013 un valore di 1.909.924 Kg con un aumento del 280% dai valori 2009.

Questo a conferma dell’importanza del mercato giapponese nel settore della cioccolateria, che pur riportando indicatori di consumo inferiori a quelli di USA e degli altri Paesi europei ha un valore di mercato di 500 miliardi di yen, il cui 10% è rappresentanto dalle vendite registrate nel periodo di San Valentino. Da questo punto di vista si segnala una particolarità del San Valentino giapponese, in quanto la tradizione vuole che siano le donne a regalare il cioccolato. La controparte maschile avrà infatti occasione di rendere il favore esattamente un mese dopo San Valentino, durante quello che viene chiamato White Day e che si identifica in un’altra importante opportunità per i distributori di cioccolato.

Dal punto di vista delle vendite si segnala l’importante ruolo svolto dai grandi magazzini come Isetan-Mitsukoshi e Takashimaya, presso i quali già da metà gennaio è possibile trovare interi piani dedicati alla vendita di cioccolato sia in formato gift che nella versione DIY con ingredienti, stampini e decorazioni.

Per i brand esteri va inoltre riconosciuto il ruolo svolto da Salon du Chocolat, una delle più importanti manifestazioni internazionali del settore cioccolateria, organizzata per la prima volta a Parigi nel 1994 e che attualmente prevede anche una rassegna giapponese che inizia a metà dicembre con una serie di eventi dedicati, per culminare poi in una fiera della durata di 5 giorni verso la fine di gennaio.

 

Durante l’Aperitivo di San Valentino, i brand di cioccolato italiano presentati da ICCJ sono stati:

AMEDEI

Amedei nasce nel 1998 ad opera di Cecilia Tessieri, toscana appassionata di cioccolato che inizia nel 1990 una piccola attività in un laboratorio di praline. Dopo un periodo di apprendistato in Francia, Belgio e Germania diventa maitre chocolatier e fonda il marchio Amedei, “miscelando cacao e competenza così da rivoluzionare il modo di creare cioccolato”.

ROBERTO CATINARI

Roberto Catinari, conosciuto come il guru del cioccolato, ha 78 anni ed una lunghissima barba bianca. Fonda il suo laboratorio nel 1974 dopo un periodo di apprendistato in Svizzera, e viene riconosciuto come il caposcuola della chocolate valley toscana. “Anni di lavoro con la stessa cura artigianale per ogni singola creazione permettono a Roberto Catinari di fornire costantemente un prodotto di qualità assoluta, conosciuto ed apprezzato da un numero sempre crescente di clienti affezionati ed estimatori del buono.”

MAJANI

Il marchio Majani nasce nel 1796 a Bologna con il “Laboratorio delle Cose Dolci”, una piccola bottega artigiana fondata da Teresa Majani. Fornitore ufficiale della Real Casa di Savoia, Majani vede aumentare sempre più la propria popolarità fino al 1911, quando nasce il Cremino FIAT, creato per un’iniziativa pubblicitaria per il lancio di un nuovo modello di automobile. “Majani concilia tradizione e tecnologia, unendo lavorazioni artigianali manuali con elementi robotizzati di ultima generazione”.

CAFFAREL

Caffarel nasce a Torino nel 1826 ad opera di Pier Paul Caffarel. Il simbolo di Caffarel è indubbiamente il Gianduiotto, creato per la prima volta da Michele Prochet impastando accuratamente cacao e zucchero con la nocciola delle Langhe, e la cui produzione venne avviata nel 1865. Il nome Gianduiotto deriva da Gianduia, la tradizionale maschera di Carnevale torinese.

VESTRI

Da oltre trent’anni Vestri trasforma il prezioso frutto del cacao conquistando ogni dove il cuore di uomini, donne e bambini. Una grande tradizione di cioccolateria che si basa sulla peculiarità del prodotto nella sfida del gusto. Una sfida raccolta da Danielo, Stefania, Leonardo e Benedetta, i giudici più severi delle loro creazioni sulla via della eccellenza.

ICCJ Brands

True Italian Taste

Joop banner​​

ICCJ Gala Dinner and Concert

Iscriviti alla nostra mailing list
* Campo obbligatorio
Iscriviti alla nostra mailing list
* Campo obbligatorio