From 2023-09-07 09:30 to 2023-09-09 18:30
Venue: Bologna
ICCJ è felice di annunciare che la prefettura di IBARAKI sarà presente a SANA per il 35° Salone Internazionale del Biologico e del Naturale.
 
Un’occasione unica per presentare al mercato italiano ed europeo, e ai suoi importatori di prodotti giapponesi, le specialità enogastronomiche (e non solo) di questa prefettura giapponese ancora tutta da scoprire.
 
Tra i prodotti presentati, si potranno trovare ume fukuyui e shikishiki (prugne umeboshi), konjac, patatine di renkon, umeshu (bevanda alcolica a base di ume), the’ verde, natto, funghi shiitake essiccati, hoshi-imo (patata dolce essiccata) …
 
Oltre a vari prodotti alimentari, nello stand si potranno trovare anche ceramiche ed altri oggetti e scoprire la storia e la cultura della Prefettura di Ibaraki, confrontandosi direttamente anche con alcuni dei produttori presenti.

Quando: 7 – 9 settembre 2023
Dove: SANA, Food e SANATECH, Bologna quartiere fieristico
Stand: Padiglione 29 – Corsia E Posto 39
 
Se sei interessato a restare aggiornato sui prodotti o a fissare un appuntamento in stand con i produttori giapponesi, registrati tramite questo Save the Date e ti invieremo aggiornamenti a breve.
 

REGISTRATI QUI 

Conosci la prefettura di Ibaraki?

La prefettura di Ibaraki è la parte a nord-est della regione Kantō, fra la prefettura di Tochigi e l’oceano Pacifico.

L’agricoltura, la pesca e l’allevamento sono settori importanti nella prefettura: grazie alle vaste zone pianeggianti, all’abbondanza di fiumi e al clima adatto, Ibaraki è tra le prefetture con la più alta produzione agricola del Giappone. Tra i prodotti più noti meloni, pere, peperoni, cavolo ma anche diverse varietà di riso, natto (semi di soia fermentati), konjac e vari prodotti essiccati quali le famose patate dolci.
La Prefettura di Ibaraki fin dal 1987 ha instaurato rapporti con la Regione Emilia-Romagna, soprattutto in ambito culturale.

 

ALCUNI DEI PRODOTTI

  • Konjac di Unohana (Kozawa Food): è un prodotto ottenuto unendo la polpa di soia (okara) con della polvere di konjac, un tubero particolarmente utilizzato in Cina e in Giappone. É totalmente privo di zuccheri e grassi e contiene un’elevata quantità di fibre.

  • Konjac secco (Kurita Co. Ltd): la gelatina ricavata dalla patata del konjac viene fatta essiccare grazie a un processo naturale, possibile solamente in pochissimi luoghi, tra cui la zona di Okkuji, a Ibaraki. 

  • Natto liofilizzato (HIGETA SHOKUIHIN): il natto è un alimento a base di semi di soia fermentati. Il natto liofilizzato deriva dal mame-no-ka, un tipo di natto meno filante, per cui la caratteristica appiccicosa e l’odore del prodotto originale vengono eliminati, in modo che chiunque possa godere delle sue numerosissime proprietà benefiche. 

  • Patata dolce secca (Poteto Kaitsuka): deriva da una selezione speciale di satsuma imo (patata dolce) della tipologia Red Angel, coltivata senza l’uso pesticidi o fertilizzanti chimici. Il processo unico di essiccazione mantiene il prodotto morbido e dolce. 

  • Okara (Kozawa Foods): polpa di soia, un prodotto altamente nutriente, ricco di fibre alimentari, proteine, ferro, calcio, e vitamina B2. 

  • Umeboshi Fukuyui (Nemoto Tsukemono): l’umeboshi deriva dalla lavorazione della prugna giapponese, prima fatta seccare e poi salata, mentre il nome “Fukuyui” indica una particolare tipologia della città di Mito.

  • Umeboshi Shikinbai (Nemoto Tsukemono): la ricetta della shinkibai prevede che dall’umeboshi vengano rimossi i semi e che solo la polpa venga messa in salamoia con lo shiso rosso, un’erba aromatica che conferisce un caratteristico colore rossastro. 

  • Tè Ryokucha “Yukyu” (Chojien): un tè di prima qualità, dal colore verde brillante, dall’aroma corposo, un leggero umami e un gusto dolce ma rinfrescante. È prodotto con cura da foglie cotte a vapore e strofinate.

  • Umeboshi del giardino di Kairakuen (Nemoto Tsukemono): umeboshi in salamoia, da consumarsi sia direttamente che come condimento salato, dagli effetti benefici per tutto l’organismo. 

  • Umeshu Hyakumen (Meiri Shurui): l’umeshu è un liquore giapponese ottenuto dalla macerazione delle ume nell’alcol, come shōchū o sakè.In questo caso viene prodotto al 100% con prugne verdi “Shirakaga” e dopo una lunga maturazione viene rifinito con brandy e miele. 
  • Umeshu Hachidai “Tsuyuakane” (Hirose): prodotto al 100% con ume della varietà “Tsuyua Akane”. Il rosso brillante è dato dal colore naturale dello sciroppo e l’aroma è simile a quello della prugna. 
  • Presstar (AKUTSUHOSHIIMO): snack realizzato al 100% con patate dolci giapponesi varietà beni haruka, senza l’aggiunta di olio, sale o zucchero. Dopo essere state essiccate, le patate vengono pressate e cotte al forno, dando così vita a uno snack leggero e nutriente.
  • Scaglie di formaggio vegane (Tokyobal.inc): scaglie a base vegetale, dal sapore simile al Parmigiano, realizzate con sake kasu giapponese. Ricco di vitamine e sostanze nutritive, può essere utilizzato sia come decorazione sia per aggiungere sapore ai piatti. 
  • Crumbled miso meat (Tokyobal.inc): proteina vegetale sbriciolata, estremamente versatile e adatta a qualsiasi tipo di cucina. 
  • Konjac jerky (Tokyobal.inc): snack di konjac ricco in ferro e fibre alimentari.
  • Curry vegano (Someno’s TOFU):  sostituto vegetale al tradizionale curry giapponese. 

 

Ulteriori dettagli sui prodotti verranno forniti nelle prossime settimane.