Vi proponiamo la ricetta, la lista degli ingredienti e il procedimento con i diversi metodi di cottura per creare un’ottima pizza fatta in casa. Per quanto riguarda gli ingredienti, ecco la lista:

1kg di farina (mix al 50% tra una farina con valore alto di W e una più bassa)
650 grammi di acqua
1 grammo di lievito secco (3 grammi se usate quello fresco di birra)
20 grammi di sale

È importante miscelare tutti gli ingredienti, facendo attenzione a mescolare prima a sciogliere il lievito nell’acqua e poi a unirla, poco a poco, nella farina assieme al sale. Completato questo processo, riporre l’impasto dentro al frigo. Dopo circa 30 minuti si può togliere dal frigorifero e procedere con la prima lavorazione ‘di rinforzo’, per donargli maggiore elasticità e consistenza. A questo punto riporre nuovamente in frigo per un periodo di tempo tra le 8 e le 24 ore, a vostro piacimento.

Togliere dal frigo l’impasto e procedere con la porzionatura, suddividendo l’intera massa in panetti con un peso che va dai 230 ai 270 grammi ciascuno: lasciare riposare in un luogo asciutto, a temperatura ambiente, dalle tre alle cinque ore.

Terminato la maturazione dell’impasto si può procedere con la stesura, possibilmente a mano, e andare in cottura: se potete contare su un forno particolarmente performante e specializzato nella cottura della pizza a circa 450 gradi, si può condire il disco di pasta con tutti gli ingredienti assieme e infornare.
Se la cottura viene fatta in un comune forno elettrico a incasso, si parte mettendo prima il pomodoro e un giro d’olio: una volta che il cornicione è dorato, si toglie la pizza momentaneamente dal forno e si guarnisce con gli altri ingredienti per l’ultima fase di cottura.
Se invece il metodo di cottura è il Padella + Grill si condisce la pizza in padella con tutti gli ingredienti e, quando è cotta nella parte inferiore, si fa passare nel forno elettrico (preriscaldato) per qualche minuto per ultimare la cottura nella parte superiore.